top of page
Cerca
  • valentina

Il colore e gli ambienti di lavoro

Tra le mie continue ricerche mi è capitato di leggere articoli che parlavano di colori in ambiente lavorativo, in particolare uno mi ha colpito molto.

Quando un'azienda si accorge che la sua più grande risorsa sono le persone, richiede anche una progettazione spaziale incentrata sull'uomo. Ecco perchè si parla di integrazione del colore in uno spazio e di connessione emotiva con la persona che lo abita.

A parlare è Sally Augustin, PhD, preside di design with Science e psicologia ambientale.

Nelle sue realizzazioni parla di esperienze sensoriali, spaziali, che influenzano lo stato emotivo dell'utente. L'obbiettivo è quello di spostare le persone in uno stato d'animo positivo e garantire che si fermino li.

Sebbene le preferenze di colore non siano universali, esistono, Secondo Sally, alcuni schemi per la scelta del colore da parte dell'uomo.

E' interessante come , quando chiedi alle persone il colore preferito , la maggior parte di queste dichiari sia il BLU . ( proprio perchè viene abbinato ad esperienze sensoriali positive, è il colore del cielo e dell'acqua ..) Il secondo colore preferito universalmente è il VERDE . Il colore che, invece, alla maggior parte delle persone, non piace, sempre secondo esperienze vissute da Sally, è il GIALLO. In effetti il giallo è un colore che induce all'autocritica, non vedrete mai un camerino di prova giallo .... altrimenti non comprereste niente degli abiti provate !!!

Un altro aspetto importante nelle zone lavoro è la saturazione e la luminosità dei colori. La luminosità indica quanto sia chiaro o scuro un colore , la saturazione, invece, indica quanto grigio è presente nella nuance. Per gli spazi di focus, meeting e brainstorming , il verde salvia funziona bene secondi Sally, al contrario per gli spazi destinati a dare energia, considera i colori che hanno una maggiore saturazione e meno luminosità, come, ad esempio, l'arancione zucca o il verde Kelly. E' stato scoperto, anche, che il rosso, riduce le nostre prestazioni analitiche, ci da esplosioni di energia, ottimo, quindi, per i centri fitness aziendali.

Un ultima cosa da tenere in considerazione poi sono le differenze culturali e il design globale. Quando si progetta nel mondo, la cosa importante è parlare con qualcuno che vive nella zona e scoprirne le associazioni locali con colori e superfici.

I colori sono ovunque, ed essere consapevoli delle scelte di colore nella progettazione dello spazio di lavoro può avere un grosso impatto sui dipendenti.

Per creare questi luoghi, importante è affidarsi anche ad un progettista competente che tenga in considerazione questo aspetto. Il colore può davvero contribuire ad aumentare la resa produttiva di un azienda!! Se non ci credete provate!!!


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page